statistiche sito web

giardino roccioso 1 - Cortonalive

Vai ai contenuti

Menu principale:

giardino roccioso 1

Idee > Giardino roccioso

In questo progetto le misure sono di 8 metri in lunghezza e di 1,40 mt nella sezione più corta e di 2,30 mt nelle zone circolari laterali; comunque la larghezza massima deve permettere di arrivare con le mani in ogni punto della struttura. La forma vista dall'alto è quella di una nocciolina americana con un lato dritto ed uno rientrante. Il lavoro deve iniziare segnando in terra il perimetro esterno voluto e poi togliere almeno 20 cm di terreno all'interno del perimetro. Poi, nello scavo effettuato, mettere circa 10 cm di buon terreno e sopra a questo spandere uno strato di sabbia, pozzolana o materiale inerte dello spessore di 5 cm, lasciando una depressione di 5 cm rispetto al livello del prato esterno. Questo strato faciliterà molto tutte le fasi successive della posa in opera dei mattoni esterni ed interni e non impedirà lo sfruttamento dello strato sottostante da parte delle radici delle future piante. Per primi andranno murati i mattoni perimetrali esterni, avendo cura di posarli su uno strato di sabbia e cemento di circa 5 cm; i mattoni dovranno affiorare perfettamente allineati al livello del prato. Questo particolare è molto importante, anche se può non piacere, perchè permetterà il taglio perfetto dell'erba intorno al giardino roccioso tramite la tagliaerba a filo, non permettendo che l'erba del prato si incunei tra le rocce; la sporgenza delle rocce soprastanti coprirà abbastanza bene i mattoni sottostanti; se si preferisce  non vederli affatto allora si potranno murare con una sporgenza sul prato di almeno 3 cm, invece dei 7 cm normali.

Da questa immagine si osserva bene la sagoma della struttura ed in primo piano si vede l'opera muraria che ospita il serbatoio inox per l'acqua della cascatella. Notare il palo con i fili che segnano la prospettiva di pendenza delle pietre finali, i quali guideranno la successiva posa in opera dei mattoni forati delimitanti i settori del giardino.

Intorno ai settori che ospiteranno i due chamaecyparis (in futuro chiamati camaciperi) le pietre debbono essere di tipo pieno e non forato per non permettere un eccessivo sviluppo di radici laterali verso il resto del giardino. Notare che le pietre frontali debbono essere abbastanza larghe per coprire il più possibile i mattoni sottostanti. La muratura deve essere accurata e deve essere fatta senza lasciare interstizi perchè altrimenti dentro di essi le radici delle piante potrebbero entrare e spaccare il muro.

Notare bene la differenza di livello tra le pietre della fila davanti e quelle intorno al cerchio del camacipero. La differenza di livello indica bene che la struttura si alza verso il lato posteriore; in questo lavoro ci aiuta sempre il filo di guida che indica il profilo superiore delle pietre.

Notare in questa immagine la perfetta stuccatura delle fessure onde evitare che le radici delle piante possano entrare negli interstizi e spaccare la muratura. Le pietre debbono essere selezionate bene per dare un aspetto estetico abbastanza simile a quello naturale.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu